Rinascimento
Rinascimento
Parole chiave - Saturno
Segnala la pagina

Antica divinità italica, forse di origine etrusca, legata all'agricoltura. Un'etimologia popolare ricollegava il nome Saturnus a satus, "la seminagione". A Roma si diceva che l'età dell'oro fosse quella in cui Saturno e Giano regnavano insieme: Giano sul Gianicolo, Saturno sul Campidoglio. Il suo nome appariva tra le divinità introdotte a Roma da Tito Tazio. A Saturno, come a Crono, col quale fu identificato, si attribuiva il merito di aver insegnato a sfruttare la fertilità della terra, a usare la falce e a potare la vite. In suo onore il 17 dicembre si celebravano i Saturnalia. Durante queste feste gli schiavi erano serviti dai padroni ed era consuetudine scambiarsi doni. Nel periodo monarchico vi era nel Foro un altare dedicato a Saturno; si diceva che fosse stato costruito dai compagni di Ercole. Nel 42 a.C. l'altare fu sostituito da un tempio, nel quale era conservato il tesoro pubblico, l'aerarium. Il tempio fu distrutto da un incendio nel 283 d.C. e fu ricostruito da Diocleziano.

Pubblicità
Pubblicità