Libri
Libera i miei nemici
Segnala la pagina
Libera i miei nemici di Rocco Carbone
Informazioni
di Rocco Carbone
Mondadori
2005
pagg. 232
Euro 16,50
Lorenzo è un uomo solo, conduce una vita regolare, ripetitiva, metodica, non ha famiglia, non ha amici, non ha donne. Ha solo un fratello, Carlo, più giovane di lui, molto infelice, con cui non riesce a comunicare per il rancore maturato negli anni, perché Carlo sta male e ha bisogno di aiuto, ma non vuole ammetterlo. Lucia è una terrorista, reclusa da vent'anni nel carcere in cui Lorenzo insegna, che ha scritto un libro sulla sua esperienza. Affascinato, Lorenzo cerca in tutti i modi di far partecipare Lucia alle sue lezioni e di farla tornare a desiderare di vivere. Conquistarne la fiducia è un'impresa: Lucia è una donna indurita, in vent'anni mai ha chiesto un permesso, mai è uscita. Finalmente una gita al mare, la prima dopo tanto tempo: Lucia e Lorenzo, su una spiaggia in cui erano già stati, scoprono di avere molti ricordi in comune. Sono i ricordi di una generazione che ha vissuto gli anni di piombo: storie complesse, intricate, dolorose, esperienze che non si cancellano. Tra i due sembra nascere l’amore, ma niente può esser semplice, quando ci sono certe cicatrici ?Il romanzo di Rocco Carbone scandaglia, con passione e capacità analitica, gli interrogativi e le contraddizioni del terrorismo, che non hanno risposta e hanno lasciato una ferita profonda, sempre aperta e dolorosa. La storia dei protagonisti dimostra che, con il passare del tempo, invece di attenuarsi, il dramma interiore affonda le sue radici e rimane come un segno indelebile. Un dolore privato, che colpisce in modo più circoscritto, ma, proprio per questo, con un carico maggiormente assurdo di perché irrisolti ed in modo ancora più inconsolabile.L’autore costruisce la sua storia sulle macerie di questo dolore, con una prosa attenta e calibrata, che suscita al tempo stesso emozioni e riflessione.