Libri
Genesi di un capolavoro
Segnala la pagina
Alessandro Manzoni
Informazioni
Alessandro Manzoniá
I promessi sposiá( 2 tomi)á
I Meridiani Mondadori
pp.2388
Euro 98

Fermo e Lucia
I Meridiani Mondadori
pp.1544
Euro 49

Non poteva mancare, nella prestigiosa collana mondadoriana de “I Meridiani”, l'opera di Alessandro Manzoni: essendo per˛ “I promessi sposi” testo fondamentale della cultura nostrana, presente praticamente in tutte le case, occorreva individuare un approccio particolare, in certo modo inedito, al medesimo.
Detta intenzione s'Ŕ tradotta in una meravigliosa edizione che, in tre volumi, propone il “Fermo e Lucia” e “I promessi sposi” del 1827 e del 1840, con “La storia della colonna infame” in appendice: curatore del progetto Ŕ Salvatore Silvano Nigro, docente di letteratura italiana alle UniversitÓ di Catania e Yale, affiancato per “La storia della colonna infame” da Ermanno Paccagnini, professore della stessa disciplina presso l'Ateneo Cattolico di Brescia. Il lavoro d'indagine del Nigro ha portato a significativi esiti, ben esplicitati nelle ampie prefazioni ai testi: di rilievo l'intuizione che vede il Manzoni vessillifero di un'idea del romanzo come viaggio, inteso pi¨ nell'ottica di uno Sterne o di un Cervantes che in quella d'uno Scott od un Richardson.
Inoltre, il commento - Ŕ la prima volta, per inciso, che il “Fermo e Lucia” viene annotato - mette in rilievo le relazioni fra i tre momenti del progetto narrativo manzoniano, sottolineandone in eguale misura fonti figurative e letterarie. In tal senso, le illustrazioni del Gonin (che arricchiscono l'edizione del ‘40, di cui Ŕ presentata la riproduzione anastatica) costituiscono una sorta di romanzo parallelo od altro, considerata pure la cura maniacale con le quali esse furono all'epoca controllate una per una dal sommo scrittore milanese. Infine, nella mirabile “Storia della colonna infame” s'appalesa il lento migrare del Nostro dalla formula del romanzo d'invenzione verso pi¨ pure forme d'espressione: le tentazioni saggistiche qui ancora in embrione prenderanno dipoi a svilupparsi, infine figliando l'interessante e purtroppo incompiuta “Storia della rivoluzione francese” (pubblicata postuma nel 1889). A testimoniare la curiositÓ intellettuale, la vastitÓ d'interessi d'un autore ch'Ŕ fra i massimi della letteratura d'ogni tempo.á