Biografie
Biografia di Eros Ramazzotti
Segnala la pagina

Eros Ramazzotti nasce a Roma (28/10/1963) nel quartiere di Cinecittà. Studia senza troppo impegno, ma coltiva fin da bambino due passioni: il calcio e la canzone. A diciotto anni debutta infatti al Festival di Castrocaro e firma il suo primo contratto discografico. L'anno dopo, nel 1982, pubblica il suo primo 45 giri ("Ad un amico"), ma dovranno passare altri due anni prima che sia chiamato ad affrontare la sua prima prova importante, un lungo periodo che gli servirà per approfondire lo studio della chitarra. Nel 1984 partecipa alla sezione Nuove Proposte del Festival di Sanremo ed ottiene un buon successo con "Una terra promessa". Così partecipa di diritto anche all'edizione 1985 del Festival di Sanremo. Presenta "Una storia importante" (inserita nel suo primo album, "Cuori agitati"), e l'accoglienza è tale da permettergli di tentare un primo approccio col mercato europeo. L'anno dopo partecipa nuovamente al Festival di Sanremo e vince tra i big con "Adesso tu" (inclusa nell'album "Nuovi eroi"). A ventidue anni la sua popolarità è già così imponente da imporli in diversi mercati europei. La tournée, che segue la pubblicazione dell'album, dura nove mesi e ne è la prova lampante. Il terzo LP, "In certi momenti", esce nel 1987 (con la partecipazione di Patsy Kensit in "La luce buona delle stelle") ed è la consacrazione definitiva. Adesso di ogni suo nuovo disco viene realizzata in contemporanea la versione in lingua spagnola destinata ai paesi Latino Americani. Nella primavera del 1988 pubblica un mini-album, "Musica è", che supera addirittura le vendite di "In certi momenti". Nel 1990, dopo due anni di assenza dal mercato discografico, pubblica l'album "In ogni senso", e decide di tentare la carta statunitense. Si esibisce al Radio City Music Hall di New e lo show ha un esito trionfale. La nuova lunghissima tournée si conclude con l'album live doppio ("Eros in concert"), pubblicato in occasione del Concerto trasmesso in Mondovisione da Barcellona. Prima della realizzazione di un altro disco, passano tre anni, ma "Tutte storie" (è questo il titolo dell'album) si rivela come il lavoro più ambizioso e impegnativo della sua carriera. Il successo è scontato, ma l'esito supera ogni aspettativa, grazie anche alla cassa di risonanza costituita dal video-clip realizzato dal regista Spike Lee. Dopo la pubblicazione dell'album lo aspetta una nuova tournée. All'Europa questa volta si aggiungono molti paesi latino-americani. Nel novembre del 1994, si esibisce agli MTV Awards di Berlino. Al rientro in Italia, elabora il progetto del "Trio" (Ramazzotti, Pino Daniele e Jovanotti), che sarà l'evento musicale dell'anno. Intanto firma un contratto d'esclusiva mondiale per la BMG Ricordi e, durante l'estate del 1995 partecipa ai Summer Festival in sette città europee (tra le quali Berlino, Monaco e Bucarest) con Elton John, Rod Stewart, Robert Plant, Sheryl Crow, Jimmy Page e Joe Cocker. Nel 1996 esce il suo primo album autoprodotto, "Dove c'è musica", realizzato tra l'Italia e la California, ricorrendo anche alla collaborazione di musicisti internazionali. Il ritorno del mercato non si fa attendere: oltre sei milioni di copie vendute. La successiva tournée europea termina solo pochi giorni prima della nascita di Aurora Sophie, figlia di Eros e della sua compagna Michelle. Nei mesi successivi Ramazzotti scrive "That's all I need to know" per l'amico Joe Cocker. L'album "Eros" (che esce nel 1997) è il secondo disco prodotto dall'artista, ed è arrangiato da Celso Valli. Dentro ci sono 16 canzoni del suo repertorio, con un paio di "duetti" a sorpresa, "Musica è", con Andrea Bocelli, e "Cose della vita/Can't stop thinking of you", con Tina Turner. Vuole essere soprattutto la sintesi di una carriera che lo ha portato alla conquista del mondo, ma si trasforma in un veicolo di popolarità che ha dell'incredibile (più di 5.800.000 copie vendute nel mondo). E' dell'ottobre 1998 l'uscita di "Eros Live", secondo CD dal vivo con 15 brani registrati durante il tour, tra i quali due interventi straordinari: quello di Joe Cocker (registrato il 5 luglio nella piazza di Koenigplatz a Monaco di Baviera) e quello di Tina Turner.
Ad ottobre del 2000 esce l'inedito "Stilelibero", dodici brani realizzati con la collaborazione di importanti produttori internazionali come Trevor Horn e  Rick Nowels, oltre che degli "storici" Celso Valli, Claudio Guidetti e Adelio Cogliati.
Nel maggio 2003 esce un cd di canzone inedite "9", prodotto a quattro mani con Claudio Guidetti e con l'abituale collaborazione di Celso Valli.
Ancora una volta il cantante mette in musica le proprie esperienze personali,
Sulla scia del grande successo ottenuto, il 29 ottobre 2004, in occasione del compleanno del cantante, esce in edizione speciale il doppio Dvd "Eros Roma Live" che ripercorre i momenti più intensi e suggestivi dell'Eros Ramazzotti World Tour 2003/2004.

F.T.